Chiesa di S. Maria dei Vergini

80137 Via Vergini 49 - Napoli (NA)

Responsabile: Padre Michele Espositi

La Chiesa che dà il nome all’intero borgo, un tempo posto fuori le mura della città, fu fondata, insieme ad un ospedale, nel Trecento e, dal 1334, fu amministrata dai Frati Crociferi di S. Cleto.
Dell’edificio originario, sepolto da un’alluvione, sono state rinvenute alcune tracce corrispondenti alla zona absidale al di sotto dell’odierna sacrestia; tali scavi hanno consentito di riportare alla luce anche un ciclo di affreschi trecentesco.
Quando, nel 1654 si estinse l’ordine dei Frati Crociferi, il complesso fu ceduto ai Padri della Missione, i quali ampliarono le strutture e adibirono l’antica chiesa a parrocchia, mentre fecero costruire, all’interno del nuovo convento, una chiesa destinata al loro uso esclusivo.
La Chiesa di S. Maria dei Vergini è introdotta da un sontuoso portale in piperno articolato in due ordini: quello inferiore presenta due coppie di lesene che inquadrano il portone, mentre quello superiore presenta una nicchia che accoglie una statua dell’Immacolata scolpita nel 1858 da Francesco Liberti e Giuseppe Pirotti.
L’interno fu gravemente danneggiato nel corso della Seconda Guerra Mondiale e conserva opere di pregio fra queste: l’altare maggiore settecentesco in marmi policromi e il fonte battesimale del XVII secolo presso il quale fu battezzato S. Alfonso Maria de’ Liguori.

Stato: Aperto

Orari di ingresso: lun-sab 8:00-12:00 / 17:00-20:00 dom 7:30-14:00